Giardini di Miro' official website

25Mar/11Off

In studio!


C'è qualcosa di spirituale nella campagna emiliana, una spiritualità laica fatta di minimalismi, di essenzialità, di geometrie, di linee che guidano gli occhi. E' l'Emilia fotografata da Ghirri, proprio lui immortalò i CCCP di Epica Etica in una casolare vicino a Rio Saliceto: nel mio sussidiario di apprendista alternativo ho davanti ai miei occhi la foto di Annarella scattata alla finestra con le inferiate di quel casolare utilizzato per le registrazioni. Il nuovo disco dei Giardini di Mirò si registra a San Prospero di Correggio e non è molto lontano da li, mi verrebbe da dire un ora e mezzo di buona lena a piedi, molto meno se si dispone di un automobile o una bicicletta. So che a parlare di spiritualità, CCCP e tutto il resto, gli altri miei compari si toccano le palle, nessun timore, non ci sarà una svolta mistica alla Ferretti, parlo di un altro tipo di approccio che sa molto meno d'incenso e "te deum" e molto più di queste terre, delle sue collocazioni, degli spazi vuoti, delle linee rette, dei parallelismi voluti e involontari. E se devo dirvi come suonerà il prossimo disco che stiamo registrando userei le stesse parole anche perché, fuori dalla magia, abbiamo appena iniziato e quindi molto di più non potrei dire. I nomi provvisori dei pezzi sono "lou reed", "john lennon", "boleretto", "clap", "fix", "blues", "tum tum cià", vedete? Niente di troppo serio però vi garantisco che alla fine della filiera avranno nomi e suoni degni di chi ci ascolta. Nessuno strumentale per il momento ma chissà che non ci siano sorprese. E' tutto: sentiamoci, veniteci a trovare o scriveteci o tutti e tre... Ciao (corr-gdm)

Filed under: news Comments Off
Comments (0) Trackbacks (2)

    Leave a comment


    Alexander
    Alexander7